Mauro Faina's blog

School Adventures

Archive for May 2008

Graditi ritorni…

with 6 comments

leggo gli ultimi post della settimana e noto con piacere le visite di Agata, sincera e cara ex alunna del Vb classico, ti aspetto, anche a luglio, per un caffè e per quattro chiacchiere in allegria…fino a luglio? Ehi, stai studiando in Siberia? E’ ritornata pure la Claudia ex, ancora fidanzata e alle prese con il corso di preparazione…hai conosciuto nuova gente? Nuovi fidanzati? Svizzera? Cosa c’è da fare in Svizzera? Zaira, sei una brava studentessa, magari incostante, ma degna di fiducia…..il mio discorso non era certamente rivolto a te e vedrai che saprò ricompensarti con il voto finale….non credo, il Vbcl non avrà un bel ricordo del sottoscritto (e tanto meno speciale), forse alcuni, ma fa parte del gioco, non sempre si vince….però spero di avervi dimostrato o di dimostrarvi, che nonostante alcuni atteggiamenti discutibili, cercherò nel possibile di trovare una buona parola per tutti…..come dico sempre siete voi al centro del momento scolastico, e non certamente il teacher, che magari è certamente prima donna, ma senza alcun recondito scopo….Nemo, Claudio o come ti fai chiamare il 6 giugno (giorno fra l’altro del D Day….cosa significa quella D?) pronto alla pugna, come al solito, non so se sarò merciless or merciful…..Serena, ti vedo molto impegnata…aria triste dove? Qui a scuola c’è di tutto meno che tristezza!!! Per favore Vasco Rossi no….un cantante che si spaccia per profeta di chissà quale messaggio……mah…..Marysa, non so se ci rivedremo ancora, ma prestiamo attenzione alla prossima estate, potrebbe essere rivoluzionaria per te….non so, c’è una vocina che me lo dice…..la vecchina come sta? Dai, Martina, siamo arrivati in fondo…un altro mese o poco più…..by the way…sembra, ma il sottoscritto lavora, magari in completo “relax”, ma lavora!!!!….Ci sentiamo next week…stay in touch. Mauro

Written by dago64

May 31, 2008 at 7:18 pm

Game Over….

leave a comment »

It has been a bumpy and wonderful ride…….ok non facciamo il post che chiude l’anno scolastico (ma il blog vi terrà compagnia per tutta l’estate) interamente in inglese, ma almeno prendete in mano il dictionary and plz check the meaning of the previous sentence………Eh si, 31 maggio, certo ufficialmente la parola fine sarà il 7 giugno, ma già ho salutato molti alunni (e francamente non coem avrei voluto). Sapete benissimo che sono uno degli ultimi romantici e mi sarebbe piaciuto dare un messaggio di fine anno a tutte le mie classi. Per varie ragioni non ci sono riuscito e quindi affido al post odierno il mio piccolo messaggio di fine anno agli studenti che ho avuto modo di apprezzare quest’anno. Sapete, pensavo che dopo il 2001 (anno che ho trascorso al liceo scientifico Maiorana di Latina) non avrei mai più trascorso un anno così gratificante, così impegnativo, ma allo stesso tempo divertente. Beh….non è così. Posso solo incorniciare l’anno scolastico che sta per finire. Avevo iniziato fra mille incertezze…..la possibilità di insegnare ancora in questo liceo, avere ancora le due classi del pedagogico, l’incognita trienni del classico, il registro elettronico a pieno regime etc etc….insomma nulla lasciava presagire alcunchè di buono, o meglio, ci sarà da faticare e chissà se avrò le mie soddisfazioni. Lentamente, giorno dopo giorno, mese dopo mese, lezione dopo lezione, ho avuto modo di conoscere tutti i ragazzi del classico che devo dire mi hanno piacevolmente sorpreso. Certo, avevo da “plasmare” le due seconde del pedagogico, ma non avevo idea di come avrei “approcciato” le nuove sei classi……..Ricordo le due terze, inizialmente poco fiduciose, mi studiavano e cercavano di capirmi. Le due quarte, che devo dire mi hanno accolto bene fin dall’inizio, le due quinte, così differenti fra loro in cui forse ho avuto i maggiori insuccessi (nella fattispecie con una classe). Insomma all’inizio dell’anno pensavo: devo guadagnarmi la loro fiducia, devo cercare di insegnargli qualcosa di costruttivo….insomma le consuete incognite quando vedi per la prima volta una classe. Lentamente, ma in maniera costante, ho potuto conoscerli tutti e con la gran parte sono riuscito a costruire quel rapporto costruttivo necessario in ogni impresa didattica. E poi come non citare le varie gite, quella di Praga in primis, dove il divertimento è stato costante, ma anche la mini gita con il pedagogico o la giornata a Caserta con il terzo. Certo, faticoso tenere le molteplici relazioni, ma direi gratificante. E oggi, manco a farlo apposta, ho incontrato un prof, Bruno del Grassi, che avevo conosciuto nel 2000 quale presidente di commissione esame che mi disse: vedrai Mauro, se ti piace insegnare, tornerai a scuola (quell’anno sarebbe dovuto essere il primo e ultimo anno d’insegnamento)…..e chiacchierando ho proprio ricordato quella sua profezia. Ormai non sarò più capace di rinunciare a questo stupendo lavoro di educatore pieno sicuramente di contraddizioni, ma che al sottoscritto piace tanto. Ieri nel discorsetto finale ad una classe durante il pranzo, mi sono emozionato ed è scesa la solita lacrimuccia (accidenti!!!), ed anche adesso, in questo abbraccio virtuale a tutti i miei studenti, è l’emozione a farla da padrone…….Grazie a tutti per questo anno meraviglioso, spero di rivedere tutti l’anno prossimo (anche se le vie della scuola sono sempre incerte) e intanto mi godo questo semplice, ma stupendo momento di felicità. Mauro

Written by dago64

May 31, 2008 at 6:00 pm

Posted in game over

Satisfaction

with 6 comments

Si è chiusa la terz’ultima settimana di scuola. Che dire……..tira aria di smobilitazione, alunni abbastanza stanchi e alla frutta, le tensioni dei quinti, noi teachers che dopo aver viaggiato a mille per tutto l’anno, abbiamo esaurito il sacro fuoco. La didattica è un pochino approssimativa in questo periodo, spesso parlo con i muri e alcuni alunni sembrano invisibili!!! Mah, direi nell’ordine delle cose. In ogni caso, malgrado la stanchezza e le batterie scariche, come al solito, mi prende quella impercettibile vena di malinconia, stato che affronto ogni anno e a cui ormai sono abituato. La prossima settimana chiuderò con molte classi, parlerò sinceramente con tutti e li ringrazierò di questo splendido (almeno per me) anno scolastico. Ripeto, farò però il resoconto il prossimo fine settimana. Assistendo oggi allo spettacolo teatrale, pensavo che nel piccolo, il liceo rappresenta qualche cosa di veramente importante, un palcoscenico che ci vede tutti protagonisti e che malgrado tutto, può formare dei validi attori del domani. Un gran bel lavoro, che può essere considerato uno dei migliori prodotti dell’anno. Ho visto ragazzi motivati e abili nell’affrontare la non facile prova del palco. Una platea ti può intimidire, bloccare, ma se poi si riesce con abilità a dominarla e a soddisfarla, se ne potranno ricavare solo onori. Ok, possiamo considerarla assoluata retorica, ma qualche volta è bello crederci (e illudersi). Ola, è tornata Agata, che saluto con affetto. Sei diventata ormai una straniera…..ma sei lo stesso invitata a prenderti un caffè con il teacher…(don’t worry, I’ll pay that!!!). Un buon fine settimana a tutti.

Written by dago64

May 24, 2008 at 2:12 pm

Posted in satisfaction II

Cosa resterà….

with 2 comments

accidenti, torno a postare dopo 11 giorni (la foto è sulla premiazione del campionato italiano di wargames a cui ho partecipato…..secondo accidenti), ma purtroppo è un periodo pieno di impegni. C’è molto da dire, sia dall’atmosfera a scuola, che un’analisi della normale routine quotidiana. A scuola molte facce fra il preoccupato e lo stanco, c’è veramente aria di sgombero o diciamo di addii e arrivederci. Altre due settimane e anche questo anno scolastico passerà in archivio. Come dicevo, sarà un piacere fare un resoconto alla fine dell’anno, e come è mia prassi, saluterò ogni classe con il classico discorso di fine anno (la prossima settimana). Quindi, messi da parte i resoconti, vediamo di leggere i vostri post e commentare. Ripeto, sono rimasto un pochino sorpreso a come il mito grease fosse ancora così diffuso….le pink ladies……bei tempi!!! Zuk e compagni invece continuano a martellarmi con strani video e presentazioni powerpoint….ok ok, incasso e medito la vendetta (ma ne sarò capace poi???). Serena, diciamo che l’uniforme d’ordinanza era il giubbotto nero di pelle e jeans…nulla di più…..abbigliamento assai comune!!! Sorry, Claudia, vedrò di non fare più battutine sarcastiche (qualche volta si però!!!)……e dimenticavo, non sono teorie, ma dati di fatto basati sull’osservazione…..Martina, come avrai visto, sto veramente lavorando per voi…che fatica…..ma chi me lo ha fatto fare? Ehi, Francesca, prima di tutto sono fumetti doc, non quelle poche cose catto comuniste che voi leggete. Amanda è uno splendido fumetto, prova a leggerlo e poi mi farai sapere. Su Dago non ci sono dubbi, è un masterpiece irripetibile e come dico sempre sono cresciuto leggendolo…..Un mio eroe…..Vedrò per gli ultimi DD rimasti……

Written by dago64

May 21, 2008 at 9:19 pm

Posted in cosa resterà...

Grease….

with 12 comments


Strana immagine eh??? Beh, dedico questo post a tutti coloro che hanno amato Grease e John Travolta, veri miti degli anni 80. Eh si, ma a quanto pare sono movies che ancora appassionano i miei studenti…quindi? E’ quello che dico sempre..sono cambiati i tempi, ma certe icone rimangono. Non mi aspettavo che molti/e ricordassero e sapessero vita, morte e miracoli di Grease….e invece….La mia classe del IIIbcl è un’estimatrice di tale film e chiederò anche agli allievi del pedagogico per verificare questa passione. Certo, ieri a teatro la musica era trascinante (addirittura si ballava) e oggi vedendo una parte del vecchio film ho rievocato i miei anni ’80, quando da adoloscenti cercavamo di imitare Travolta e il suo stile. Per noi il giacchetto di pelle era un mito, come i jeans con il risvolto. Ricordavo questa mattina quanto penai per mettere insieme la somma (lavoro al bar e mancette) che mi avrebbe permesso di acquistare un giubbotto di pelle Armani che mi accompagnò per parecchio tempo, una specie di indumento cult che ancora amo…..e poi l’uso del gel (anche se non in dosi eccessive) per lisciare i capelli laterali…incredibile…….Bei tempi…..!!! Mettiamo da parte la nostalgia e andiamo a rispondere ai vostri numerosi commenti. Premetto che volevo fare un resoconto di questo anno scolastico, ma attendo la fine dell’anno, quando saluterò tutte le classi con una specie di ringraziamento per lo splendido periodo trascorso assieme. Devo dire che maggio mi vede fin troppo rilassato, qualche volta out of control, e in ogni caso bisogna finire in bellezza anche dal punto di vista didattico. Vedrò di tirar fuori qualche cosa di costruttivo. Tornando a leggere i vostri commenti, sono felice per la situazione di Serena, che si è ambientata e dunque è ormai lanciata. Ti attendo per un caffè, cara la mia ex studentessa. Finalmente, Francesco , abbiamo rimosso falce e martello, ma non credere, molti sono annidati nel PD, quella specie di gruppo guidato dall’uomo più deciso del mondo, colui del si è vero, ma anche. Tipico esempio di uomo medio italico decisionista. Un prodino diciamo. In ogni caso vediamo cosa fanno Berlusconi e C…… Valentina (dio quanto sei permalosa, come dicevo sei forte solo in apparenza), Martina è abbastanza ermetica e la vedo un pochino fuori dalle righe….non si può girare per la scuola con le scritte in fronte!!!! Claudia Ex è di nuovo fra noi, aspetto anche te (non è che sei cambiata e poi non ti riconosco? C’è pure questo pericolo?). Non indosserò più una camicia bianca, o meglio, non la canottiera…accidenti mi fate venire i complessi……, ma a una certa età il fisico va protetto!!!
No, Paola, non vi ho messo assolutamente da parte, forse sono stato troppo severo con voi, ma non vi metterò mai da parte. Ripeto, ci sono delle classi che hanno avuto un significato particolare e voi siete fra queste. Sapete che magari delle volte non si può essere assolutamente equi, ma ci provo. Ho 40 allieve/i al pedagogico e tengo a tutti, indistintamente. Ecco perchè quando manifestate l’idea di abbandonare o andarvene, provo uan sorta di dispiacere. Ho detto sempre che non sarete mai dei numeri e cerco di rispettare tale proposito. Have a good weekend. See u on monday……

Written by dago64

May 10, 2008 at 4:51 pm

Posted in grease

La camicia bianca e la camicia nera!!!

with 7 comments

sabato rilassante e allo stesso tempo produttivo in quella di Terracina. Ho trascorso la mattinata cercando di applicare una serie di teorie propedeutiche all’anno prossimo e passerò maggio a sperimentare. Devo dire che malgrado tutto i miei outstanding (plz check the meaning) students mi seguono abbastanza convinti e spero riesca a migliorare questo triste livello nella comunicazione in inglese evidente in tutte le classi. Da notare che comunque, giorno dopo giorno, ho stretto una certa confidenza con la maggior parte degli alunni. Me ne dicono di tutti i colori, sempre nei termini, ma mi fanno veramente nero. Oggi ho commesso l’errore di indossare una camicia bianca…..non l’avessi mai fatto!!! Non mi hanno dato nemmeno il tempo di entrare a scuola…ehi, guarda il teacher che fa il waiter, guarda il teacher con la canottierina undershirt (ehi ho un’età!!!), guarda il teacher che grezzo, guarda il teacher che accoppiamento di colori, etc etc etc…insomma di tutti i colori (per non parlare…scusi teacher, mi porta un aperitivo? )…..sono stato a mobile target per tutta la mattina!!! Incredibbbbbbbile…mai più indosserò una camicia bianca per il resto della stagione!!!! Sono sensibile alle critiche!!!! Simulazione della terza prova nel Vbcl…..questa benedetta classe non è il massimo…vedremo. Zaira, grazie per i complimenti, ma una personcina a 43 anni ha già dato…….(anche voi sapete essere sarcastici…..!!!) …E’ riapparsa la cara Serena, che ormai non vedo dalla notte dei tempi…..sei cresciuta? Hai tinto i capelli? Sei diventata un uomo? Vai al grande fratello…..è sabato un pochino di cazzate lasciatemele dire!!! Ma sei proprio sicura che l’amore va a gonfie vele? Non è che ti stai illudendo? Lo stesso casino che facevi al liceo? Può essere, anche il periodo dell’università può essere vissuto in maniera goliardica (anzi direi di più), ma non per tutti è la stessa cosa….è un piacere leggere della stabilità ritrovata…..by the way, ma Claudia che fine ha fatto? Vale, a parte un’analisi dettagliata delle tue tristi e trascorse vicende amorose, abbiamo qualche cosa all’orizzonte?Alla fine siete state abbastanza ermetiche….non mi avete raccontato nulla!!! Attendo sviluppi…….l’unica cosa certa è il viaggio di nozze!!! Attendiamo anche Marty Martina…..ora I’m going to have a shower (e al popolo?)…riprendo più tardi con qualche pensiero più profondo……

Written by dago64

May 3, 2008 at 4:56 pm

Posted in bianco e nero....